Articoli Recenti



  • LA QUESTIONE MORALE E IL PD

    In Calabria, dove la questione morale, ovvero la corruzione, nelle parole del presidente della Corte dei Conti costituisce un cancro che divora l’economia e manda in putrefazione le istituzioni, non ha trovato ascolto ai vertici regionali del PD.Sia il presidente del consiglio regionale, il renziano Irto che il presidente della giunta,Oliverio,…………


  • SOLTANTO PAOLINI PUO’ BATTERE OCCHIUTO……

    Con tutte le incertezze e le riserve d’obbligo, memori della campagna elettorale del 2011, bisogna evitare- metafora efficace- di “avvelenare i pozzi” al primo turno in modo che chi ha sostenuto Paolini e chi ha sostenuto Guccione si possano ritrovare insieme al ballottaggio a votare contro Occhiuto.


  • GUCCIONE RIDOTTO ALL’OBBEDIENZA………..

    Guccione, dopo la visita a Reggio di Matteo Renzi che si è sottratto a qualsiasi considerazione su nomi e candidature, deve avere capito che era rimasto solo e che gli avrebbero fatto pagare il ritiro di Lucio Presta dalla competizione e le tre condizioni che aveva posto per la sua candidatura: unità del centrosinistra,il ritiro di Paolini e l’impegno di Oliverio con la sua lista “Oliverio presidente”..


  • E LA MONTAGNA DEL CENTROSINISTRA PARTORÌ GUCCIONE

    Anche Guccione alla candidatura ci arriva da sconfitto perché aveva posto tre condizioni che non si sono verificate e cioè l’unità del centrosinistra col NCD dentro,il ritiro di Paolini e l’impegno di Oliverio con la lista “Oliverio presidente” a metterci la faccia. Non è valsa a nulla l’azione svolta da Marco Minniti il quale conterà certamente a Roma ma in Calabria…


  • LE RAGIONI DEL RITIRO DI PRESTA….

    Sennonchè è stata pubblicata- non è dato sapere con quanta malizia- una foto in cui Lucio Presta e la moglie,la bella conduttrice televisiva Paola Perego, sono all’università Louiss di Roma ad assistere insieme a un seminario.Ora, se un figlio sta male……………………


  • PAOLINI DOPO IL RITIRO DI PRESTA

    Bisogna subito accantonare tutto ciò che , da una parte e dall’altra,ha diviso il centrosinistra e ritrovare le ragioni di una sintesi politica che rilanci l’unità in un progetto politico comune.



  • CINEMA: PERFETTI SCONOSCIUTI

    A qualcuno,però,viene in mente di proporre il gioco della verità mettendo i telefonini sul tavolo e lasciando che la casualità delle chiamate che arrivano,previste o non previste, diventi appagamento di conoscenza e curiosità comune.Nella realtà della vita quotidiana è improbabile che si dia consenso a un gioco che potrebbe avere esiti devastanti ma il cinema


  • IL NCD SCEGLIE PAOLINI E ATTACCA OLIVERIO

    Finchè il NCD non aveva deciso il PD taceva, rispettoso e fiducioso, affidando a contatti romani e a pressing cosentini il tentativo di portare,alla fine, i fratelli Gentile e la loro forza elettorale dalla parte di Lucio Presta.Quando, però, dalla riunione degli organismi di partito,romani e calabresi, è venuta fuori la decisione di correre in proprio sposando a Cosenza la candidatura di Enzo Paolini, apriti cielo.Ha cominciato il segretario regionale Magorno…….






  • RICORDANDO GIACOMO MANCINI

    Guardando indietro c’è il socialista libertario, garantista, riformista e meridionalista con le opere realizzate che portano indelebilmente il suo nome mentre, guardando avanti, c’è un esempio, un modello da tener presente nell’agire politico…..