Articoli Recenti




  • LA CALABRIA DI PRIMATO IN PRIMATO….I CONSIGLIERI REGIONALI CALABRESI I PIU’ PAGATI…

    Il bello è che il primato dello stipendio dei consiglieri calabresi il PD –o meglio- i sostenitori del SI nel PD di Matteo Renzi ne hanno fatto uno spot elettorale a sostegno del “SI”, dimostrativo e rappresentativo dello “scandalo” che rappresentano le indennità che si liquidano i consiglieri regionali ,ovvero i costi della politica e i privilegi della casta ……………………….




  • ALARICO IL SINDACO OCCHIUTO E SOCRATE PEDERASTA……

    Quanto poi alla figura di Alarico non si hanno elementi per considerarlo un re illuminato né un grande condottiero. In suo nome e a protezione del suo tesoro ben 300 cosentini, impiegati per lo scavo e la sepoltura, vennero trucidati per prevenire che rendessero noto il luogo della sepoltura………………..


  • I DISABILI OLIVERIO E UN CONSIGLIO PARASSITA

    Quanto ai disabili,Reporter ha messo opportunamente in evidenza come, degli oltre 2 milioni tornati allo Stato per mancato utilizzo, 550 mila euro erano destinati proprio ai disabili e al diritto allo studio.Allora cosa pensa di venire a raccontare Oliverio il 14 novembre col suo report ?


  • RIMBORSOPOLI: RINVII A GIUDIZIO PER GLI ASPIRANTI SENATORI…..

    Un consigliere regionale,fra annessi e connessi, incassa mensilmente circa 20 mila euro.Sono più che sufficienti per non doversi approfittare dei fondi assegnati per attività istituzionali.Se accade è perché si ritiene, da parte dei politici, che appropriarsi del pubblico denaro non è reato se viene utilizzato per ……..



  • CORTE COSTITUZIONALE : IL TRPUDIO DI CORTIGIANI “MANTENUTI” E TURIBOLARI…….

    Un silenzio di panico, perché in gioco c’erano gli incarichi e le connesse indennità in caso di scioglimento del consiglio.Cioè doveva tornare a casa lo statista di S.Giovanni in Fiore e dietro di lui tutto quel sottobosco di collaboratori a vario titolo,consulenti e manager nominati nei vari enti, lautamente ricompensati prevalentemente per il sostegno dato in campagna elettorale………………..


  • OLIVERIO-I SONDAGGI-I FATTI E LA CORTE COSTITUZIONALE………

    Dal primo giorno ha attaccato briga per essere lui il commissario,premendo sul governo nazionale e sul tavolo interministeriale.Incassata la netta chiusura del governo e del tavolo tecnico romano, non ha fatto altro che guerreggiare con i commissari, intralciandone il lavoro e le competenze e,perché l’azione di disturbo fosse continua e permanente, ha conferito una delega alla sanità a un ex-consigliere regionale,………….


  • QUEL SONDAGGIO CHE SCONFESSA OLIVERIO E LA SUA CORTE………

    Un politico consumato ,non v’è dubbio, ma inadeguato per governare una regione complessa com’è la Calabria.E’ un suo limite non una colpa.Ora grida al complotto,ritiene che il sondaggio della SWG sia stato costruito a suo danno, rivendica il valore dei fatti-cioè delle cose realizzate- a fronte di quell’80 per cento di calabresi che di questi fatti non si sono accorti……………….


  • LA SANITA’ DI OLIVERIO NON E’ DALLA PARTE DEI CITTADINI…….

    Come per la bonifica annunciata della burocrazia regionale ,dove non ha fatto nulla mantenendo al loro posto i dirigenti più chiacchierati, così anche per la sanità non è andato a verificare come vengono curati gli ammalati negli ospedali e certo non per sostituirsi ai medici ma per verificare la produttività” delle strutture sulla base del personale e delle tecnologie di cui si dispone……



  • AL PONTE SULLO STRETTO NEMMENO RENZI CI CREDE…..

    AL PONTE SULLO STRETTO NEMMENO RENZI CI CREDE…..

    Gli oppositori di Renzi si sono scatenati accusandolo di riprendere pezzi del programma berlusconiano e di utilizzatre strumentalmente,a fini di consenso pre e post-referendario, la riproposizione del ponte sullo stretto.In realtà Renzi è stato vago……………….