Thu, 24 May 2018

Articoli Recenti

  • AL PONTE SULLO STRETTO NEMMENO RENZI CI CREDE…..

    AL PONTE SULLO STRETTO NEMMENO RENZI CI CREDE…..

    Gli oppositori di Renzi si sono scatenati accusandolo di riprendere pezzi del programma berlusconiano e di utilizzatre strumentalmente,a fini di consenso pre e post-referendario, la riproposizione del ponte sullo stretto.In realtà Renzi è stato vago……………….





  • SANITA’-QUEI 100MILA EURO CHE “IGRECO” NON VOLLERO DARE

    Richiesto da un giornalista di spiegare questa ostilità nei confronti del gruppo familiare,il portavoce ha risposto che nei corridoi della Regione la spiegano col fatto che nella campagna elettorale che ha visto Oliverio ascendere alla presidenza della giunta regionale furono richiesti,come contributo alla campagna, 100 mila euro che non arrivarono mai……………………


  • RIMBORSOPOLI CALABRESE:TANTO TUONO’ CHE PIOVVE….

    Nelle sue note spese primeggiano hotel di lusso e champagne d’annata.Segue l’ex-assessore De Gaetano al quale viene richiesta la restituzione di 424 mila euro.Terzo di questa significativa classifica è l’ex-consigliere Bilardi,oggi senatore della Repubblica,che deve 357 mila euro.In quarta posizione abbiamo Nicola Adamo,già vice –presidente di giunta e assessore in più legislature, sottoposto per vicende giudiziarie alla misura di risiedere fuori regione e da qualche mese rientrato in Calabria.Oggi dicono che lo si può incontrare facilmente nell’anticamera di Oliverio………………


  • DEGRADO NEL CENTRO STORICO E NELLE PERIFERIE: LE LUMINARIE NON BASTANO PIU’……

    Ha campo libero e non deve certo preoccuparlo la ginnastica dell’ opposizione guidata da Guccione e da un inesistente PD.. Non bisogna dimenticare,infatti,che Occhiuto è stato eletto anche con i voti delle liste che avevano Guccione come candidato a sindaco. Occhiuto farà bene a convincersi che puntare tutto sull’immagine di una parte della città non paga………………….


  • E NELLA PIAZZA DI NETTUNO SI RITORNA AL VAFFANCULO……

    La sindaca di Roma avrà pure,per sua ammissione,le “spalle larghe” ma più giorni passano e più comunica una inadeguatezza al ruolo che non può essere compensata ingaggiando personaggi chiave della stagione in cui c’era Alemanno alla guida del Campidoglio.Quel vice-capo di gabinetto,Marra,è una figura inquietante perchè, a quanto pare, chi ha tirato le fila delle nomine e delle revoche è stato proprio lui………………………..